Reperto chimico nell’etichetta: nessun rischio per la salute rilevato.

In BeSafe testiamo regolarmente i nostri prodotti per assicurarci che soddisfino i nostri standard di qualità e sicurezza. I requisiti BeSafe sono superiori a quelli delle normative. Tuttavia, abbiamo scoperto che alcune delle etichette utilizzate sui nostri prodotti contengono livelli troppo elevati di una sostanza chimica chiamata Naftalina.

Abbiamo contattato esperti chimici per ottenere una spiegazione approfondita delle potenziali conseguenze. Secondo specialisti scientifici indipendenti nei settori di i.a. valutazione della salute umana, modelli di esposizione e tossicità, il livello chimico trovato nelle etichette non rappresenta un rischio per neonati o bambini piccoli se esposti durante il normale utilizzo del seggiolino auto. Ciò significa che anche se i livelli sono superiori al nostro standard, non rappresenta alcun rischio di problemi di salute per gli utenti. Tuttavia, poiché il livello chimico nell’etichetta non è soddisfacente per i nostri standard, abbiamo intrapreso un’azione immediata e abbiamo cambiato fornitore delle etichette.

Informazioni sulla sostanza chimica

La naftalina è una sostanza chimica appartenente all’idrocarburo policiclico aromatico (IPA). È un composto organico e basse concentrazioni di naftalina si possono trovare quasi ovunque nell’ambiente. Secondo l’Istituto Federale Tedesco per la Valutazione dei Rischi, non ci sono risultati epidemiologici validi di un effetto cancerogeno nell’uomo dopo l’esposizione al naftalene per inalazione. Seguendo il principio di minimizzazione, è consigliato ai produttori di ridurre ancora la quantità di naftalina nei prodotti di consumo per quanto tecnicamente possibile.

Come stabilito dagli esperti indipendenti sulla base dei loro modelli di esposizione approfonditi, analisi della salute umana e conoscenze sul campo, il livello di reperto chimico nell’etichetta non rappresenta un rischio per la salute del bambino nei nostri seggiolini auto attraverso qualsiasi via di esposizione . La conclusione si basa su tre fattori: la quantità di IPA presente nel prodotto, il peso della persona esposta e l’accessibilità della sostanza chimica attraverso l’aria. I test che vengono effettuati specificamente sui prodotti BeSafe dimostrano che il livello di naftalina nelle etichette non ha un effetto negativo sui bambini che utilizzano i nostri prodotti.

BeSafe iZi Go Modular X1 i-Size nel test Stiftung Warentest/ADAC

Questo aumento del livello chimico rilevato si riflette anche nei risultati dei test della pubblicazione ADAC/Stiftung Warentest nel maggio 2021 in cui è stato incluso BeSafe iZi Go Modular X1 i-Size. Stiftung Warentest è un consiglio dei consumatori tedesco che due volte all’anno conduce test indipendenti sui seggiolini per bambini in collaborazione con ADAC e altri istituti di test per aiutare i consumatori a scegliere tra i diversi seggiolini.

Questo test del consumatore si compone di 3 categorie principali in cui viene testato un seggiolino per auto: sicurezza, che rappresenta il 50% del punteggio totale, maneggevolezza (40%) ed ergonomia (10%). Nella categoria di sicurezza, BeSafe iZi Go Modular X1 i-Size ha ottenuto la valutazione “Very Good” (1.3) e il miglior punteggio di impatto laterale in questo test, migliorando anche le già ottime prestazioni del suo predecessore BeSafe iZi Go Modular i-Size. Siamo lieti di vedere che anche con una solida performance nelle categorie di maneggevolezza ed ergonomia, il seggiolino auto avrebbe ottenuto anche una valutazione complessiva di “Buono”.

Ma il risultato del test chimico riflette la maggiore quantità di naftalina trovata in un’etichetta, che porta a un completo declassamento del punteggio totale. I valori massimi di naftalina utilizzati da Stiftung Warentest si basano sul marchio GS tedesco (“Geprüfte Sicherheit”). Secondo l’Istituto Federale tedesco di Valutazione dei Rischi, questi valori massimi GS non derivano tuttavia da aspetti riconducibili alla salute della persona. Sono piuttosto orientati a ciò che oggi è tecnicamente realizzabile.

Sosteniamo l’intenzione di Stiftung Warentest di spingere i produttori a ridurre al minimo l’uso di sostanze chimiche il più possibile con questi valori massimi. Ma ci dispiace vedere che questo può dare segnali sbagliati ai consumatori che non sanno che questi valori massimi non sono riconducibili ad aspetti che riguardano la salute.

Come indagato da esperti chimici indipendenti, il livello di rilevamento di sostanze chimiche in BeSafe iZi Go Modular X1 i-Size non rappresenta un rischio per la salute del bambino attraverso qualsiasi via di esposizione.

Per richieste stampa

Contattare Marie Haavardsholm, Director Brand & Product and Retail Sales:
marie.haavardsholm@hts.no